MENU

Golden Rain

450
9
Non siate malpensanti, la golden rain è solo una “magica” reazione chimica: due liquidi trasparenti che quando si mescolano generano un fluido aureo e glitteroso. E che cos’è la musica se non una reazione, elementi – umani, artigianali, tecnologici – che mescolati danno vita a qualcosa che, nei casi migliori, stupisce e incanta?

Nel laboratorio di Zaionair e Mario Grimaldi golden rain si compongono e scompongono miscele a base di synth-pop onirico e sensuale, dark wave avviluppante e groovy, dream pop stiloso e provocante, per creare un’atmosfera vaporosa come le nebbie che confondono i sensi nell’ipnotica e lunare.
“Foglights” si solidifica intorno alle melodie pop e ai ritmi accattivanti di “Lovers” e “My Crown”, per dissolversi ancora nel pulviscolo delle languide “When I Go Away” e “The Same Moon”.
E al termine dell’esperimento resta una sostanza musicale mutevole, affascinante e glow, un incontro inatteso nella foschia che riluce di scintille dorate.
Letizia Bognanni (redazione Rockit.it)

Fondato nel 2015 a Napoli, il duo è composto da Zaionair (Almamegretta, The Sleeping Cell, Minimod) e Mario Grimaldi (Valderrama5, The Sleeping Cell). Sono affiancati sia in studio che in concerto da Christian Colamonici (NyNy).