MENU

Quindici Capri

QUINDICI Ideata su un campo da rugby, la birra prende il nome dal numero di giocatori che ogni squadra schiera in campo la domenica. Per un rugbista la birra è sacra, per Valerio ancora di più. Vengo a fare allenamento solo per bere la birra dopo e la birra dopo l’allenamento è la più buona del mondo sono solo due delle frasi da lui spesso ripetute per mettere in risalto questo sodalizio. Entrare in uno spogliatoio, sudato e sporco di fango, e trovare una birra gelata ad attenderti sotto una doccia calda è per un rugbista la cosa più bella che ci sia. QUINDICI Capri punta a regalare le stesse sensazioni di piacere, freschezza e appagamento della birra post allenamento in ogni situazione, ad ogni sorso. CAPRI SESSION IPA LIMITED EDITION PER IO SONO LA CHIANINA 6.0% La session IPA 6.0% è un ibrido di ispirazione americana, prodotta utilizzando un malto americano e due malti europei. Risulta estremamente piacevole da bere, consigliata per  accompagnare fritti, carni e salumi.
Read More ›

Quindici Whatever

QUINDICI Ideata su un campo da rugby, la birra prende il nome dal numero di giocatori che ogni squadra schiera in campo la domenica. Per un rugbista la birra è sacra, per Valerio ancora di più. Vengo a fare allenamento solo per bere la birra dopo e la birra dopo l’allenamento è la più buona del mondo sono solo due delle frasi da lui spesso ripetute per mettere in risalto questo sodalizio. Entrare in uno spogliatoio, sudato e sporco di fango, e trovare una birra gelata ad attenderti sotto una doccia calda è per un rugbista la cosa più bella che ci sia. QUINDICI punta a regalare le stesse sensazioni di piacere, freschezza e appagamento della birra post allenamento in ogni situazione, ad ogni sorso. WHATEVER SESSION IPA 6.0% La session IPA 6.0% è un ibrido di ispirazione americana, prodotta utilizzando un malto americano e due malti europei. Risulta estremamente piacevole da bere, consigliata per  accompagnare fritti, carni e salumi.
Read More ›

ITALIANISM – 10 COPERTINE

Italianism chiesto a 10 esperti di indicare qual è, dal loro punto di vista, la copertina più importante e rappresentativa degli ultimi 50 anni di musica italiana. I motivi della scelta possono essere vari: la memoria personale e collettiva, l’impatto culturale che un’ immagine ha provocato, il puro dato estetico e di stile, il segno lasciato nel corso del tempo, la capacità di tradurre visivamente con 10 copertine un suono o un’identità o una generazione. A tutti è stata offerta la possibilità di rielaborare in modo personale la copertina del disco assegnata automaticamente al momento dell’iscrizione. La risposta è arrivata con 750 artwork, che trovate pubblicati nella gallery. Una giuria composta da 10 professionisti per 10 copertine ha scelto i lavori di eccellenza. Ecco la mia copertina per il disco di Lucio Battisti – Anima Latina selected by Carlo Pastore.
Read More ›

El Che Vive

La strada per uscire da Tucumán è una delle cose più belle del nord argentino: sui due lati si vede una vegetazione lussureggiante, una specie di selva tropicale alla portata di tutti, con una quantità di ruscelli e un’umidità che le conferisce l’aspetto di una foresta amazzonica simile a quelle che si vedono nei film. Entrando in questo parco naturale, camminando fra le liane, calpestando felci e pensando come tutto ciò si fa beffe della nostra scarsa cultura botanica, ci si aspetta a ogni istante di udire il ruggito di un leone, di assistere al silenzioso scivolare di un serpente, o al veloce passaggio di un cervo. Ernesto Che Guevara L’anniversario della morte di Che Guevara ha rappresentato, com’era naturale e prevedibile, un’occasione per interrogarsi, al di qua e al di là dell’Atlantico, sulla forza del suo mito rivoluzionario. È rimasto per lo più in sordina il discorso sui contenuti della sua azione e della sua eredità politica. Un’eredità che pure è ancora viva e operante per il futuro dell’America Latina. Nella ricorrenza del mezzo secolo dalla scomparsa di uno dei più celebri uomini del Novecento, il discorso pubblico si è concentrato prevalentemente sulle ragioni di una forza simbolica che […]
Read More ›

Francia Sola Andata “chi ha paura del Front National?”

Francia Sola Andata è il viaggio di Francesco Altavilla, Gianluca Durno e Stefano Galimberti per raccontare attraverso foto , video e illustrazioni le ragioni che hanno spinto parte dell'elettorato francese verso la destra di Marine Le Pen.
Read More ›

Madeleine.jpg

L’idea di Madeleine.jpg è rivisitare in chiave contemporanea i giocattoli ottici di fine Ottocento per trasformarli in oggetti di condivisione del ricordo, utilizzando esclusivamente la fotografia. Come la petit madeleine di Marcel Proust, i prodotti Madeleine sono capaci di conservare e sprigionare le emozioni legate alla memoria di un evento importante, di un episodio o di una persona. Madeleine è il biscotto che Proust è riuscito a rendere la metafora per eccellenza del ricordo, rappresenta il potere di un oggetto di riuscire ad evocare i ricordi del passato. Jpg è invece l’estensione che caratterizza la gran parte delle immagini digitali che produciamo, tutte le nostre foto finiscono in “un punto jpg”. Madeleine.jpg Un delizioso piacere m’aveva invaso, isolato, senza nozione di causa. E subito, m’aveva reso indifferenti le vicessitudini, inoffensivi i rovesci, illusoria la brevità della vita… non mi sentivo più mediocre, contingente, mortale. Da dove m’era potuta venire quella gioia violenta? Sentivo che era connessa col gusto del thè e della madeleine. Madeleine.jpg parte da qui, da una citazione di Marcel Proust, per trasformare i ricordi digitali in oggetti da poter toccare e conservare rivisitando i giocattoli ottici di fine Ottocento. Oggi Mad.jpg converte video, foto e gif in flipbook, libricini che si animano sfogliandoli.
Read More ›

Azienda Agricola Valle d’Aiello

Rebranding logo e immagine coordinate.
Read More ›

Golden Rain

Non siate malpensanti, la golden rain è solo una “magica” reazione chimica: due liquidi trasparenti che quando si mescolano generano un fluido aureo e glitteroso. E che cos’è la musica se non una reazione, elementi – umani, artigianali, tecnologici – che mescolati danno vita a qualcosa che, nei casi migliori, stupisce e incanta? Nel laboratorio di Zaionair e Mario Grimaldi golden rain si compongono e scompongono miscele a base di synth-pop onirico e sensuale, dark wave avviluppante e groovy, dream pop stiloso e provocante, per creare un’atmosfera vaporosa come le nebbie che confondono i sensi nell’ipnotica e lunare. “Foglights” si solidifica intorno alle melodie pop e ai ritmi accattivanti di “Lovers” e “My Crown”, per dissolversi ancora nel pulviscolo delle languide “When I Go Away” e “The Same Moon”. E al termine dell’esperimento resta una sostanza musicale mutevole, affascinante e glow, un incontro inatteso nella foschia che riluce di scintille dorate. Letizia Bognanni (redazione Rockit.it) Fondato nel 2015 a Napoli, il duo è composto da Zaionair (Almamegretta, The Sleeping Cell, Minimod) e Mario Grimaldi (Valderrama5, The Sleeping Cell). Sono affiancati sia in studio che in concerto da Christian Colamonici (NyNy).
Read More ›